Il Museo e Istituto Fiorentino di Preistoria opera nel campo della ricerca, della didattica e della formazione. Conduce e collabora a campagne di scavo in Italia e in Africa, incrementando così le proprie collezioni.
I materiali in deposito sono utilizzati a fini scientifici e di studio da specialisti e anche nei percorsi universitari e di alta formazione.
La sua biblioteca specializzata è consultabile e aperta al pubblico.
Il percorso espositivo è attrezzato con guide e operatori per la didattica alle scuole di ogni ordine e grado, didattica che viene svolta anche attraverso laboratori invernali ed estivi.
L’Archivio di Paolo Graziosi, fondatore del Museo, contiene documenti di grande importanza per la storia dell’archeologia preistorica italiana ed europea.
L’attività scientifica è integrata da attività di laboratorio nel campo dell’archeologia, delle scienze naturali e dell’archeometria.